lunedì 11 giugno 2012

L'abilità sta proprio convertire un imprevisto in un'opera d'arte.

"Miles Davis durante in concerto, nel bel mezzo di una improvvisazione, si ritrovò con il pianista che aveva inserito un accordo sbagliato, lui allora adagiò una nota perfetta, tesa, che risolse l'errore.
Alla fine, nei camerini, andò incontro al musicista che lo attendeva tremando e lo ringraziò di quell’accordo, offrendo una incredibile lezione: quanto in teoria può rovinare un ipotetico equilibrio, in realtà trasforma la banalità in eccezione."

[rubato da L'ora delle tentazioni]
Se ne parlava proprio ieri sera e si concludeva che per riuscirci bisogna uscire dalla zona di confidenza e osare. Non è detto che si riesca ad affascinare il proprio pubblico con qualcosa di artistico, forse si riuscirà solo a divertirlo con qualcosa di imprevisto. Ma in tanti casi questo è già tanto.

Google+ Followers