venerdì 3 luglio 2015

Virtuosismo ed elementarità

Nel loro sorprendente libro “The 5 Elements of Effective Thinking”  gli autori Burger e Starbird raccontano di quando osservarono Tony Plog, un virtuoso della tromba di fama internazione, condurre una classe di eccellenza per trombettisti. Gli studenti suonavano inizialmente frasi musicali molto complesse, le quali venivano eseguite perfettamente. Ma successivamente agli studenti venne chiesto di suonare note molto semplici e di base.
Quando eseguivano tali note, queste sembravano infantili rispetto alla complessità delle frasi musicali eseguite in precedenza.
Una volta che gli studenti finirono di suonare, l'insegnante suonò le stesse identiche note, ma quando le suonò lui, le note sembravano tutt'altro che infantili.
La differenza era impressionante.
Tony spiego che padroneggiare l'esecuzione di semplici note permette al musicista di suonare pezzi complessi con un maggiore controllo dell'esecuzione.
La lezione era chiara - per costruire il vero virtuosismo uno deve focalizzarsi sul dominare semplici idee elementari.
Mi pare che tutto questo non valga solo per la musica...
Posta un commento

Google+ Followers