venerdì 11 febbraio 2011

un progetto da uno, ovvero il presunto software architect inizia a tirare linee

Ho iniziato con un Activity Diagram. Per la prima volta ho provato a farlo con Enterprise Architect della Sparx e devo dire che mi ha fatto un ottima impressione, valuterò di comprarlo.
Il diagramma non ha la pretesa di essere ne esaustivo ne completamente corretto. Ci potrebbero essere errori formali (es. errori sintattici rispetto ad UML 2.0) oppure errori applicativi (es. il diagramma non aderente al flusso di lavorazione che hanno scelto di seguire). Non importa, per il momento mi serviva qualcosa di appena un po' più articolato della solita "carta da formaggio" in modo da poter fare un po' di brainstorming con colleghi e "committenti"

( ...dando anche solo di sfuggita al diagramma è facile accorgersi che i leggendari XY non sono altro che piccoli applicativi software... sì è così, sono piccoli moduli C, molto cablati e molto specifici)
Posta un commento

Google+ Followers